Armocromia

Armocromia: cos’é?

L’armocromia é una disciplina che analizza l’interazione tra i colori e la nostra pelle. Viene utilizzata per trovare i colori adatti a valorizzare la naturale bellezza di una persona.

Si parla di armocromia già nel secolo scorso, quando Itten un’artista e docente svizzero creò la ruota dei colori a dodici parti e diede il nome di assegnazione per ogni stagione cromatica. Sono susseguite poi altre modifiche per ottenere quello che oggi conosciamo più comunemente come il sistema a 16 stagioni, il quale permette di analizzare e localizzare con maggiore accuratezza l’appartenenza cromatica di un individuo. A fine analisi ogni persona ha quindi in suo possesso una palette di colori personali con i quali può creare i propri outfit senza temere di non apparire al meglio del proprio potenziale.

Quali vantaggi può portare decidere di fare un’analisi armocromatica?

– Acquisti mirati: niente più capi acquistati e dimenticati nell’armadio

– Molte più possibilità di abbinamenti tra i capi

-Valorizzare la propria persona e sentirsi più sicuri di sé

– Minimizzare i difetti ed esaltare i punti di forza

Chi é il pubblico al quale si rivolge l’armocromia?

Solitamente i clienti che chiedono un’analisi sono persone che appartengono alla vita normale di tutti i giorni, casalinghe, makeup artist, commesse, professionisti free lance e di ogni categoria. Qualsiasi persona che desidera un cambiamento e un rinnovamento ma soprattutto un miglioramento dell’autostima, ritrovando l’amor proprio nella vita di tutti i giorni. L’armocromia é ideale anche per chi svolge una professione artistica come la fotografi, visagisti, architetti, interior designer, parrucchieri ecc.

Come si svolge un’analisi di armocromia?

Bisogna calcolare circa un’oretta di tempo, ci si siede davanti allo specchio e alle luci che dovranno essere rigorosamente neutre. Il volto della cliente dev’essere struccato per permettere un responso che sia reale poiché il makeup non farebbe altro che alterare il verdetto finale. Si inizia quindi ad individuare la temperatura con i drappi oro/argento oppure arancione/fucsia. Quando avremo individuato la temperatura potremo quindi escludere due macro stagioni, ci concentreremo quindi sul valore e sulla saturazione dei colori, alla fine avremo determinato una stagione di appartenenza. Quando avremo in mano la palette definitiva potremo quindi occuparci di parlare anche del makeup e del colore dei capelli.

L’analisi si conclude con la consegna del materiale digitale inerente alla consulenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: